Intercomunione delle Famiglie

«Una Chiesa con volto di mamma»

«Mi piace una Chiesa italiana inquieta, sempre più vicina agli abbandonati, ai dimenticati, agli imperfetti. Desidero una Chiesa lieta col volto di mamma, che comprende, accompagna, accarezza. Sognate anche voi questa Chiesa, credete in essa, innovate con libertà». L'umanesimo cristiano che si è chiamati a vivere – dice il Papa – afferma radicalmente la dignità di ogni persona come Figlio di Dio, stabilisce tra ogni essere umano una fondamentale fraternità, insegna a comprendere il lavoro, ad abitare il creato come casa comune, fornisce ragioni per l'allegria e l'umorismo, anche nel mezzo di una vita molto dura». Papa Francesco dicendo che non tocca a lui dire «come realizzare questo sogno» dà infine un’indicazione: di avviare in modo sinodale un approfondimento dell’Evangelii gaudium, per trarne criteri pratici e per attuarne le disposizioni.

http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/discorso-papa-francesco-a-firenze.aspx