Intercomunione delle Famiglie

Nasce l’associazione “Intercomunione delle Famiglie”

Carissimi, 

con gioia vi comunichiamo la nascita dell’Associazione “Intercomunione delle Famiglie”.

Martedì 20 giugno, presso uno studio notarile nel centro di Pescara, si sono infatti recati alcuni di noi, in qualità di soci fondatori, per firmare l’Atto Costitutivo e sottoscrivere lo Statuto dell’Associazione che è stato redatto con la generosa collaborazione del notaio Di Pierdomenico Giovanni.  

L’intenzione, da parte del Consiglio Coordinativo, di arrivare alla costituzione di un’associazione, come sapete, era già stata palesata da tempo e ribadita nell’Assemblea del nostro ultimo Incontro Nazionale di Cattolica, dove molti di voi erano presenti. Per fugare eventuali perplessità riguardo alla necessità e ai rischi insiti in questa scelta ribadiamo che l’essere ora Associazione non sposta nulla nella vita dei nostri gruppi, né nell’identità e finalità della nostra realtà. Lo Statuto, infatti, è stato redatto a partire dalle Linee Guida e dal Regolamento Organizzativo. Abbiamo però ora il vantaggio di poter essere riconosciuti all’esterno come soggetto e questo ci permetterà ad esempio di pubblicare testi con riferimento appunto alla nostra Associazione e di interloquire con altri soggetti per l’organizzazione di corsi ed eventi non più solo a titolo personale. Inoltre potremmo disporre di un nostro conto bancario a disposizione per le offerte (anche da parte di enti esterni) e il ricavato della vendita libri e da cui attingere per le spese annuali (Incontro Nazionale in primis) o straordinarie (esempio: sostegno a famiglie in difficoltà). Rimane ancora incerto, ma è più probabile che non sia possibile, se potremo rientrare nella categoria di Associazioni Onlus che hanno il vantaggio di poter ricevere il 5 per mille. 

Un altro vantaggio è che la costituzione in Associazione è il primo passo per il riconoscimento del nostro movimento in ambito ecclesiale. Anche per questo lo Statuto è stato concepito in una forma tale da poter essere eventualmente già pronto per un riconoscimento ecclesiale, che dovrà necessariamente partire da un livello diocesano, per poi eventualmente irradiarsi in altre diocesi e successivamente al territorio nazionale.

Concordemente alla nostra struttura organizzativa, delineata nelle Linee Guida, lo Statuto prevede che i presidenti dell’Associazione siano due: la coppia di coniugi che è stata eletta coppia Coordinatrice Nazionale. Sono loro che avranno in primis il compito di rappresentarci verso altre realtà civili ed ecclesiali.

Ecco di seguito l’elenco dei soci fondatori firmatari:

Mirko Spezialetti e Sandra Migliaccio (presidenti / coppia coordinatrice)

Andrea Guerriero e Lorena Caporali (coppia consigliera)

Emanuele Bocchi (insieme a Luisa Scalvi, coppia consigliera)

Antonio De Rosa (nominato tesoriere)

Don Emilio Lonzi (nominato consigliere spirituale)

Gianluca Rocchetti e Valeria Mancinelli

Loredana Alessi

 

Un ringraziamento va anche a coloro che grazie a una generosa donazione ci hanno permesso di avere una base finanziaria per coprire i costi dell’operazione e di poter prossimamente affrontare la ristampa dei testi di padre Raimondo.

Vi preghiamo di rendere noto a tutti i membri dei nostri gruppi questo passo davvero importante per lo sviluppo e la crescita dell'Intercomunione per poter così gioirne insieme.

Vi abbracciamo tutti con affetto.

Il Consiglio Coordinativo